Come si vive a Dubai?

Come si vive a Dubai? È una città sicura? Con un tasso di criminalità a zero, Dubai è una tra le metropoli più sicure al mondo.

Proprio perché ogni anno Dubai viene scelta da expat provenienti da ogni angolo del mondo, è una città con una mentalità piuttosto aperta.

Ma quanto costa andare a Dubai? Non così tanto come si potrebbe credere.

Il prezzo di un biglietto aereo ha un prezzo medio infatti di 300-500 euro.

Quanto costa vivere a Dubai?

Se ti stai chiedendo quanto costa la vita a Dubai, la prima cosa che devi sapere è che lo stipendio è esentasse.

Tutti i soldi guadagnati quindi arrivano sul conto corrente.

Vivere a Dubai non è così costoso come si pensa, soprattutto se si paragona alle altre capitali mondiali; negli ultimi anni, infatti, il costo della vita è molto simile a quello di Milano.

Se dovessimo rispondere quindi alla domanda qual è il tenore di vita a Dubai, potremmo affermare senza remore che è un tenore medio-alto.

Il mercato immobiliare è in crescita, si trovano alloggi in affitto di tutto rispetto anche a 800/900€ al mese.

L’affitto è sicuramente la soluzione ideale appena ci si trasferisce, i contratti sono spesso annuali ma pagabili con assegni in 3/4/5 tranche l’anno.

Se si decide di acquistare un immobile i prezzi partono da 100.000€ fino a cifre stratosferiche, bisogna tenere però in considerazione che gli immobili a rendita fruttano molto circa il 10% l’anno.

Se si investe in immobili per un valore di 2.000.000 AED (circa 500.000€) si ha diritto ad un visto di residenza di 10 anni senza dover aprire una società.

Da ricordarsi che negli UAE non esiste infatti un sistema sanitario pubblico, è anche vero però che per qualche centinaio di euro al mese è possibile avere assicurazioni sanitarie incredibilmente alte che permetto cure in Ospedali e Strutture Sanitarie davvero all’avanguardia.

Lavorare a Dubai stipendio e informazioni sui lavori più richiesti

Dubai è una città ricca di opportunità per gli expat alla ricerca di un posto di lavoro soddisfacente.

Gli Emirati Arabi infatti sono un paese in forte crescita, giovane, moderno e dinamico.

Le aziende presenti si sviluppano in modo veloce e sono alla costante ricerca di nuovi dipendenti.

Ogni anno nascono nuove aziende, che hanno bisogno di creare un team ad hoc.

C’è spazio anche per chi desidera lavorare in autonomia.

Sono molti i settori in cui non mancano opportunità lavorative estremamente interessanti, tra cui il settore bancario e finanziario.

Anche nel settore sanitario le opportunità sono molte, dato che il servizio è privato.

Sono sempre più ricercati in città ingegneri, architetti, avvocati, artigiani di alto livello, esperti del settore IT.

Non mancano i lavori nel settore turistico, per far fronte al meglio ai milioni di visitatori che arrivano ogni anno in città.

Operatori turistici, guide, chef, camerieri, tutte opportunità da cogliere al volo anche se non si ha esperienza.

Affinché sia possibile accedere ad una qualsiasi opportunità lavorativa, è necessario conoscere alla perfezione la lingua inglese.

È necessario anche essere in buona salute.

Tutti infatti devono sottoporsi ad accertamenti medici e apposite analisi cliniche per ottenere i permessi per andare a vivere a Dubai e iniziare un lavoro.

Stipendio medio Dubai, intorno a quale cifra si aggira? Lo stipendio medio è di circa 3600€ al mese.

Chi guadagna poco, ha uno stipendio comunque mai inferiore ai 1500-1800 €.

La maggior parte delle persone riesce ad ottenere uno stipendio di 4000€ mensili, uno stipendio per vivere a Dubai in modo agiato e senza alcuna difficoltà.

Vivere a Dubai da pensionato, è possibile?

Per godersi la pensione, Dubai è il luogo ideale: non c’è niente di meglio che trasferirsi in un paese caldo, moderno e ricco di servizi, dove c’è sempre qualcosa di nuovo da fare ogni giorno.

La vita a Dubai per una persona anziana in pensione è semplice.

Dubai è, infatti, una città sicura con mezzi pubblici che funzionano alla perfezione, puliti e che non costano un’esagerazione.

Ma soprattutto la possibilità di percepire la pensione al lordo e senza alcun tipo di tassazione.

Com’è la vita a Dubai?

La vita a Dubai offre un panorama unico e multisfaccettato, riflettendo le sue radici culturali profonde e la sua rapida trasformazione in una metropoli globale.

Essendo una città molto multiculturale, accoglie persone provenienti da tutto il mondo, creando un mosaico di tradizioni, lingue e stili di vita che convivono armoniosamente.

Questa diversità si riflette in ogni aspetto della vita cittadina, dalla cucina ai festival, rendendo l’esperienza di vivere a Dubai unica e arricchente.

Il centro commerciale della città è un microcosmo di lusso sfrenato e modernità, con centri commerciali che ospitano marchi di fama internazionale e attrazioni innovative.

Questi spazi non sono solo destinazioni per lo shopping, ma anche luoghi di incontro sociale, dove residenti e turisti si mescolano in un’atmosfera vivace e accogliente.

La vita sociale a Dubai è estremamente attiva, con una vasta gamma di ristoranti, caffè e bar che offrono spazi per relazioni sociali e intrattenimento.

La vita notturna di Dubai è altrettanto impressionante, caratterizzata da club esclusivi nei grattacieli, lounge alla moda e spettacoli dal vivo che attraggono un pubblico internazionale.

Questa città sa come intrattenere, offrendo un’ampia varietà di opzioni per tutti i gusti e le età, rendendola un punto di riferimento per chi cerca divertimento dopo il tramonto.

Dal punto di vista della mobilità, il sistema di trasporto pubblico di Dubai è efficace e ben sviluppato, comprendendo metro, tram, autobus e taxi acquatici.

Questo sistema facilita gli spostamenti all’interno della città, rendendo accessibili anche le sue zone più lussuose e permettendo di esplorare con facilità le sue numerose attrazioni.

La vita sociale a Dubai, soprattutto nei contesti all’aperto e in altri luoghi pubblici, può essere percepita come molto diversa da quella di altre metropoli globali.

È fondamentale sapere prima di arrivare che la città impone linee guida relativamente conservative riguardo l’abbigliamento e le manifestazioni di affetto, limitando abiti succinti e gesti di effusione pubblica.

Questo aspetto, così diverso da altre culture, sottolinea l’importanza del rispetto delle norme locali e contribuisce a mantenere l’armonia nel tessuto sociale di Dubai.

Come funziona la residenza per trasferirsi a Dubai?

Il processo di acquisizione della residenza per trasferirsi a Dubai dall’Italia, richiede l’adempimento di specifici requisiti burocratici e legali.

Il primo passo per chi desidera trasferirsi a Dubai è ottenere un visto di residenza, il quale può essere concesso per vari motivi, inclusi lavoro, studio, investimento o motivi familiari.

Per avviare la procedura, è indispensabile possedere un passaporto valido, che sarà fondamentale per tutte le fasi del processo.

Una volta ottenuto il visto di ingresso, i nuovi arrivati devono sottoporsi a un controllo medico e ottenere un certificato di idoneità sanitaria, passaggio obbligatorio per procedere.

Successivamente, è necessario registrarsi presso l’autorità federale per l’identità e la cittadinanza degli Emirati Arabi Uniti, dove verrà emessa una carta di identità emiratina, elemento essenziale per l’accesso a servizi quali l’apertura di un conto bancario, l’iscrizione a scuole o l’ottenimento di contratti di locazione.

Per chi si trasferisce a Dubai per lavoro, è usualmente il datore di lavoro a occuparsi della maggior parte delle procedure burocratiche, inclusa la sponsorizzazione del visto di residenza.

Invece, per gli investitori e gli imprenditori, il governo di Dubai offre diverse opzioni di visto che promuovono l’imprenditorialità e attraggono capitali esteri, facilitando così l’ingresso nel tessuto economico della città.

È importante sottolineare che le leggi e le regolazioni riguardanti la residenza negli Emirati Arabi Uniti possono subire modifiche.

Pertanto, è consigliabile consultare fonti ufficiali o rivolgersi a consulenti legali specializzati per ottenere informazioni aggiornate e assistenza nel processo di trasferimento.

La chiarezza riguardo ai requisiti e la conformità con le procedure legali sono fondamentali per garantire un trasferimento senza intoppi, permettendo così di iniziare una nuova fase della vita in questa dinamica metropoli.

Sei pronto per Trasferirti a Dubai negli Emirati Arabi?

In conclusione, Dubai rappresenta un’entità urbana straordinaria che incarna l’essenza della modernità, del lusso e della multiculturalità.

La vita in questa vibrante metropoli degli Emirati Arabi Uniti offre un’esperienza senza paragoni, grazie alla sua ricca offerta culturale, alle avanzate infrastrutture, a un’economia dinamica e a un contesto sociale vivace e inclusivo.

La procedura per stabilirsi a Dubai, pur richiedendo l’adempimento di specifiche formalità burocratiche, è facilitata da politiche volte ad attrarre talenti, imprenditori e investitori da tutto il mondo.

Abitare e vivere a Dubai significa partecipare attivamente alla vita di una città che guarda al futuro, mantenendo al tempo stesso un legame profondo con le tradizioni e la cultura araba.

Che si tratti di cercare opportunità di lavoro, di godere del suo lussuoso stile di vita o di esplorare le sue innumerevoli attrazioni, Dubai offre un ambiente stimolante e accogliente per tutti coloro che scelgono di chiamarla casa.

Condividi Su

Cogli l'occasione per trasferirti a Dubai.

La società di Diego, la Billionaire Group è autorizzata dall'International Freezone Authority ad operare direttamente per la costituzione delle società negli Emirati e ad operare per il processo di visti e residenze.

In Saudi Arabia, Diego ottiene l'incarico da un membro della famiglia reale per introdurre grossi brand e aziende in Arabia Saudita.

Vuoi trasferirti a Dubai?

Parliamone! Compila il modulo e verrei presto contattato.

Vuoi trasferirti a Dubai?

Parliamone! Compila il modulo e verrei presto contattato.

Apri la chat
Dubbi o domande? Scrivici qui.
Ciao 👋🏼
Come possiamo aiutarti?